Category Archives: ricette salate

Cheesecake burrata e pomodorini

Ci sono ricette che arrivano per caso,

ingredienti che sono nati per stare insieme e creare una combinazione unica di sapori,

ci sono preparazioni che danno emozioni e ti portano a spingerti oltre per vedere dove la tua creatività ti porta,

ci sono piatti che nella loro semplicità lasciano a bocca aperta

ed altri che per la loro difficoltà ti mettono alla prova.

Io prediligo ricette semplici, con prodotti genuini, freschi, salutari perchè credo che la cucina ed il piatto rispecchino il proprio modo d’essere e nei sapori si ritrovino le proprie emozioni, i propri ricordi.

Questa ricetta è nata proprio così : in una giornata tranquilla con ingredienti freschissimi  dal sapore unico e con la voglia di racchiudere in un piatto la tradizione italiana ed i sapori del Mediterraneo:

i pomodori dell’orto di casa,

i taralli pugliesi con olio extra vergine di oliva

la burrata freschissima,

il basilico….

IMG_3006chessecake 3

Ecco la mia cheesecake con burrata e pomodorini.

Ingredienti per 1 mini cheesecake per due persone

Per la base :

10 taralli piccoli ( circa 50gr )

15 gr di burro

Per il ripieno :

200 gr di ricotta di mucca

50 gr di burrata

4-5 pomodorini datterini + 2 per la decorazione

Sale e pepe q.b.

Peperoncino

Un pizzico di zucchero

12 foglie di basilico fresco + qualcuna per la guarnizione

Olio  evo q.b.

Procedimento :

  1. Sminuzzare finemente i taralli in un mixer da cucina. Sciogliere il burro in un pentolino e aggiungerlo poco alla volta ai taralli. Amalgamare bene.Versare il composto ottenuto al centro del coppa pasta . Premete con l’aiuto del dorso di un cucchiaio così da compattare bene la base e mettete a riposare in frigorifero per circa 30 minuti.
  2. In una ciotola mettete la ricotta aggiungete un pizzico di sale di pepe e mescolate bene per amalgamare gli ingredienti. Con un coltello, a parte sminuzzate la burrata e poi aggiungetela alla ricotta. Amalgamate bene fino ad ottenere una crema liscia. Sminuzzate finemente le foglie di basilico precedentemente lavate ed asciugate e aggiungetele al composto. Mescolare bene e versate la farcia sulla base del vostro composto.
  3. Sminuzzare nel mixer i pomodori con l’aggiunta di qualche fogliolina di basilico fresco , un pizzico di sale , ¼ di cucchiaino di zucchero, un filo di olio. Versare il composto sulla farcia e riporre a riposare in frigorifero per almeno 3 ore.
  4. Poco prima di servire preparare il pomodorini per la decorazione. Lavateli e asciugateli, sminuzzateli dopo aver tolto i semini e marinateli per una decina di minuti con olio, sale , un pizzico di pepe( se vi piace ) oppure con un pizzico di   Mettete i pomodorini marinati e qualche fogliolina di basilica  come topping alla vostra cheesecake salata.

 Cheesecake burrata e pomodorini

 Con questa ricetta partecipo al contest B come #biancolatte di Franciacorta InBianco, la manifestazione dedicata ai prodotti caseari, in programma dal 7 al 9 ottobre a Castegnato – BS”.

#biancolatte

#franciacortaInbianco2016

XOXOXO

 


Noodles con gamberoni e friarielli

I Noodles sono un tipo di pasta molto antico tipico della cucina asiatica, soprattutto cinese. Vengono ricavati da un impasto di farina, acqua e/o uova ed hanno forma allungata, simile ai nostri vermicelli, dallo spessore più o meno sottile in base alla cultura di provenienza.

Esistono molte varietà di noodles.  La maggior parte sono fatti con la farina, il riso, il grano saraceno o il fagiolo mungo tipico coreano ma anche con granoturco e alghe.

Si prestano a innumerevoli preparazioni e condimenti ( verdure, carne e pesce) e  solitamente vengono saltati nella tipica padella orientale: il wok che dona alla preparazione maggior croccantezza.

Per la mia ricetta ho scelto i noodles di frumento tipici della cucina cinese ma li ho cucinati a mio gusto e quindi decisamente all’occidentale.

IMG_2945

Ingredienti per 2 porzioni :

125 gr di noodles ( io ho usato Chow mew Noodles di Vitasia, reperibili al supermercato)

qualche foglia di basilico fresco ( io ne conto almeno una decina di foglie )

1 spicchio di aglio

olio evo q.b.

6 gamberoni

1 friariello ( peperone friariello verde dolce )

Procedimento :

1- Lavare i gamberoni e mettere a cuocere solo le teste in tre dita d’acqua. Lasciare bollire per circa 4/5 minuti togliere le teste  e far scottare nella stessa acqua le code dei gamberoni precedentemente pulite e sgusciate. Togliere le code e aggiungere nella pentola i noodles che dovranno cuocere solo pochi minuti.

2- Far insaporire un goccio di olio evo con lo spicchio d’aglio in una pentola Wok ( o una normale pentola anti aderente ) . Affettare sottilmente il peperone friariello e spezzettare le foglie di basilico. Unire il tutto nella wok e aggiungere i noodles (con l’aiuto di un mestolo forato passo i noodles direttamente dalla pentola in cui si sono cotti al wok ). Saltare in padella pochi secondi e …voilà, pronti per essere serviti e conditi con un goccio di salsa di soia.

noodles cockadoodledooo

Un’antica credenza vuole che i noodles siano un augurio di lunga vita e così mi gusto la pasta più antica del mondo nel più semplice dei modi !

XOXOXO

 

 

 

 

 


Sformatino di riso venere con sauté di vongole

La ricetta è semplice, piuttosto veloce ma decisamente di sfizionsa e, se ci mettete un pizzico di estro anche nella presentazione, farete di certo un gran figurone. Perfetta dal punto di vista nutrizionale, la ricetta arriva proprio dalla mia nutrizionista a cui mi sono rivolta per trovare un giusto compromesso tra gusto e calorie.

SFORMATINO DI RISO VENERE CON SAUTE’ DI VONGOLE

Ingredienti per 4 persone

300 GR. di riso Venere

1kg di vongole preferibilmente veraci

2 spicchi d’aglio

250 gr di pomodorini

vino bianco secco

prezzemolo

olio extravergine di oliva

sale

peperoncino

Procedimento :

1 – Lasciare le vongole in acqua salata almeno per 1 ora a spurgare. Risciacquarle bene e poi disporle in un largo tegame con aglio, una spruzzata di vino bianco e , coprendole con un coperchio, lasciarle aprire a fuoco vivace. Estraetele con un mestolo e sgusciatene 2/3.  Filtrate il liquido di cottura che metterete in una casseruola con 2 cucchiai di olio . Con fuoco vivace fate ridurre circa della metà.

2- Nel frattempo lessate il riso in abbondante acqua bollente leggermente salata, a cottura scolatelo e conditelo subito con olio extra vergine di oliva , un pizzico di peperoncino e prezzemolo fresco.

3- Aggiungere al liquido di cottura ridotto i pomodorini tagliati a metà, aggiungete un pizzico di peperoncino e lasciate cuocere a fuoco vivace per circa 5 minuti. Aggiungete del prezzemolo fresco e le vongole. Mescolate bene e spegnete il fuoco.

4- Con l’aiuto di un coppa pasta preparate lo sformatino e servite in un piatto di portata con il sautè di vongole accanto. Potete completare con un velo di olio aromatizzato al peperoncino e qualche foglia di basilico freschissimo.

IMG_2559

Buon appetito!

XOXOXO


Lo sformato contadino : la tradizione svela nuova prospettive

 

Ho deciso di partecipare ad un contest culinario decisamente particolare:

NEW COMFORT FOOD – La Tradizione svela nuove prospettive

Il contest prevede la preparazione di un piatto per il pranzo domenicale in famiglia, in cui ritrovare quei sapori che ci riportano alla nostra infanzia e che ci scaldano il cuore. Si tratta di riprendere in mano il ricettario di mamma o nonna, per preparare quella pietanza di cui eravamo tanto golosi, donandole al contempo un tocco personale e innovativo.

Il piatto  deve essere preparato “come si faceva una volta”:

–   Senza alcun tipo di prodotto industrializzato e/o confezionato.

–   Senza sprechi

–   Senza gravare sulle “spese di casa”. Trattandosi di un pranzo in famiglia,  il budget totale massimo concesso è di 10€ per una coppia  e di 15 € per 3/4 persone.

 Ho attinto al ricettario di mia suocera per preparare una ricetta di cui mio marito va ghiotto e che gli ricorda la sua infanzia : “Lo sformato contadino”.

In effetti il nome del piatto me lo sono inventata per l’occasione in quanto  nel periodo bellico e post bellico – da cui mia suocera ha attinto il ricordo – lo si menzionava elencandone semplicemente gli ingredienti “latte, patate, polenta, cipolle”.

Il periodo storico è quindi quello della II guerra mondiale e l’ambientazione è Dorio, piccolo paesino nell’alto lago di Como racchiuso tra le montagne ed il lago dove mia suocera era “sfollata”.

IMG_1843

Periodi duri, terra dura dove ogni ingrediente che la terra donava era un bene prezioso da non sciupare ed ogni eventuale e raro  avanzo un’occasione per “inventarsi” il pranzo o la cena del giorno seguente.

 

La ricetta che vi presento ….

cock-a-doodle-dooo lo sformato contadino 2

 è un piatto decisamente povero ma gustoso e nutriente, non richiede nessuna competenza tecnica, basta solo ricordarsi di mettere tanto amore nella preparazione, la stessa che le nostre nonne e mamme da sempre aggiungono alle nostre pietanze.

Ingredienti  ( dosi per 4 persone)

400 gr di patate lessate al momento o del giorno prima

300 gr di cipolle ( quelle che avete in casa )

500 gr di polenta fredda avanzata dal giorno prima

30 gr di burro del contadino

Latte intero quanto basta

Sale e pepe

Procedimento :

  1. Tagliare a listarelle le cipolle e passarle in padella con il burro. Lasciare cuocere bene per almeno 5 minuti aggiungendo un goccio li latte per evitare che le cipolle si brucino.
  2. Aggiungere le patate schiacciate o fatte a tocchetti e la polenta a pezzetti. Regolare di sale e pepe. Miscelare bene e lasciare cuocere mescolando di tanto in tanto per almeno 20 minuti o fino a quando il composto comincerà ad asciugarsi.
  3. A questo punto lasciate che formi una piccola pellicola croccante. Girate sull’altro lato e ripetere l’operazione.

Servire  ben caldo.

Con questa ricetta partecipo al contest Foodbloggest di Esperienze Gustose, la manifestazione dedicata alla cucina, in programma dal 6 all’8 maggio a Villa La Mattarana a Verona”.

banner per foodblogger

#foodbloggest

#esperienzegustose

XOXOXO