Tag Archives: pastelli acquerellabili

Sperimentare, osare …con i pastelli acquerellabili

 Creativity is

Experimenting,

growing

taking risks

breaking rules

making mistakes

and having fun.

                               – Mary Lou Cook

Come promesso riprendo da qui il mio post sui pastelli acquerellabili Mondeluz, per raccontarvi ma soprattutto per mostrarvi, tra i tanti modi, come ho iniziato ad usarli io.

Di questi pastelli amo le infinite possibilità di coloritura ma siccome la parte più divertente per me del colore è la sorpresa dell’acquerello, che ad ogni pennellata si muove sulla carta, ho deciso di sperimentarli in maniera diversa.

Prova dopo prova, progetto dopo progetto ho capito come mi piace usarli : puri e liberi di muoversi sul foglio per creare sfondi in cui sia il colore a farla da protagonista per raccontare una breve storia, un ricordo, un momento.

…e così …con poche matite, un pennello e dell’acqua … ho fissato sulla carta una giornata al mare…

 

nel dettaglio potete vedere come i colori si siano mischiati,

come l’effetto mosso dell’acquerello mi abbia permesso di creare uno sfondo unico e per me significativo,

come con pochi strumenti abbia ottenuto una coloritura piena e e leggera allo stesso tempo.

Usare i pastelli in questo modo mi piace davvero tanto. Mi libera la mente e mi permette di concentrarmi solo sul colore.

Se volete provare vi suggerisco di seguire poche semplici mosse  e poi date libero sfogo alla vostra creatività che sono certa vi riserverà delle gradite e inaspettate sorprese.

Tip and tricks :

1- scegliete una palette colori per raccontare quello che volete fissare sulla carta

2- utilizzate solo carta per acquerello di ottima qualità e possibilmente a grammatura alta ( almeno 160 gr/m2 – meglio 200 gr/m2) e tenete sempre a disposizione acqua pulita per modificare le gradazioni di colore del pigmento. Delimitate l’area di coloritura con dello scotch di carta.

3- prelevate il colore dal pastello usando  il pennello che avrete in precedenza  inzuppato d’acqua. Iniziate a stendere il colore sul foglio con pennellate  casuali. Rinforzate il colore aggiungendo qua e la colore puro ed in alcune aree invece, diluite il colore con acqua pulita. Lavorate piccole aree ogni volta ed abbiate cura di avere sempre la superficie di lavoro bagnata così da poter inserire nuovi colori che, in base al grado di asciugatura, interagiranno tra di loro . Per permettere al pigmento di “raggrupparsi” in alcune aree potete spargere un pochino di sale fino . Attenzione però, dopo che avrete messo del sale, non potrete più lavorare in quell’area e toglierete il sale, ammirandone l’effetto, solo a completa asciugatura.

Sperimentate,

osate,

rischiate,

cambiate le regole,

concedetevi di fare errori ma soprattutto … divertitevi.

Se avete dubbi o volete altre info potete lasciarmi qui un commento. Spero di poter rispondere alle vostre domande ed esservi utili. Se decidete di provare potete taggarmi così non mi perderò nulla della vostra meravigliosa arte su carta.

XOXOXO

#solocosebelle

#mondeluz

#ipastelliacquerellabili